Ciacole ntra de noi

La porta della baita era aperta, un polenta come un sole e un fiasco sulla tavola per riscaldare gli animi...
 
IndiceGalleriaFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividi | 
 

 Modello paesini diroccati dell'Appennino...

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Modello paesini diroccati dell'Appennino...   Mer Ago 13, 2008 8:44 pm

SPOPOLAMENTO I residenti dei 5 comuni sono al minimo storico, dal 1871. La vetta si toccò nel 1921 con oltre 12 mila nel comprensorio Fuga dal Comelico, gli abitanti scendono a 7.802
L’allarme dell’assessore Costola: «Corriamo ai ripari: dobbiamo garantire a chi sta qui gli stessi diritti della pianura»

Mai il Comelico era sceso così in basso. Alla crisi economica e turistica si aggiungono ora i dati sull'andamento demografico.Dal 1871 è la prima volta che i comuni di Comelico Superiore, Danta, San Nicolò, San Pietro e Santo Stefano si attestano complessivamente sotto la quota degli ottomila. Residente più residente meno, il 2007 si è chiuso con un dato indicativo poco confortante: i comeliani sono "soltanto" 7.802.La cifra appare ancor più sintomatica se paragonata con quella del massimo storico, fissato nel 1921: allora i residenti nei cinque comuni del comprensorio erano 12.046. Ciò significa che da allora ad oggi la popolazione è scesa di oltre un terzo, più precisamente del 35 per cento.

Difficile, con questi dati, immaginare un futuro peso politico del Comelico. Tuttavia essi dovrebbero costituire la base di partenza su cui discutere proposte e scegliere strategie a livello amministrativo. Si tratta di un elemento numerico che esprime chiaramente il disagio e le difficoltà di un territorio, al cui aumento, per esempio, del livello culturale ha corrisposto una proporzionale fuga di "cervelli" e di manodopera. Infatti non si tratta soltanto di un saldo negativo con le nascite (di per sé insufficiente a spiegare il fenomeno), bensì di un vero e proprio abbandono di abitanti che cercano altrove occasioni di lavoro e servizi.Storicamente dopo la crescita costante dei primi decenni del Novecento, gli abitanti della vallata si sono attestati nel 1921 e '31 oltre le 12 mila unità, per poi scendere bruscamente nel lustro successivo e risalire negli anni Quaranta, fino al 1951, statisticamente vero spartiacque fra il boom demografico e la costante discesa.Lo scorso anno hanno toccato i minimi assoluti ben tre realtà: Comelico Superiore (2.371), San Nicolò (405) e San Pietro (1.775). Danta e Santo Stefano hanno ancora un margine per non far peggio del 1871, quando il primo aveva solo 466 concittadini e il secondo 2.324.E sulla necessità che il territorio montano continui a vivere ha insistito ieri anche l'assessore provinciale Angelo Costola, intervenuto per la benedizione della targa a Costalissoio.«È un bene, però, che la montagna non si spopoli», ha affermato il rappresentante di Palazzo Piloni, facendo proprie le considerazioni di Giovanni Paolo II sulla bellezza del Cadore. «Noi amministratori e politici dobbiamo far in modo di evitare questo spopolamento - ha proseguito Costola -: chi vive qui, in un ambiente non facile, deve avere gli stessi diritti di chi vive in pianura. Perché è vero che è tutto bellissimo, ma è giunto il momento di passare dalla teoria della natura incontaminata ai fatti concreti non solo per ammirare questo paesaggio, bensì anche per viverci.
Yvonne Toscani

Qua non basta consigliare alla coppie comeliane di spegnere la televisione la sera... Sad !
Torna in alto Andare in basso
Admton
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1519
Localizzazione : Dolomiti barcellonesi
Data d'iscrizione : 22.09.07

MessaggioTitolo: Re: Modello paesini diroccati dell'Appennino...   Gio Ago 14, 2008 2:25 pm

Se tutti facessero il loro "ehm"...dovere..
altro che modello Comelico
suggerisco il modello Bianchi!!!
cheers
scherzi a parte, è una cosa tragica

pochi ma buoni???? Question Question
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Pablo

avatar

Numero di messaggi : 571
Età : 35
Localizzazione : Interland udinese
Data d'iscrizione : 07.10.07

MessaggioTitolo: Re: Modello paesini diroccati dell'Appennino...   Ven Ago 15, 2008 1:36 pm

Pablo: Ehm.. Indovina con chi stavo leggendo il forum.. affraid affraid
Canaglia di un Anton! He he..
Mari: io invece sto ancora ridendo.. Razz Ciao ragazzi!!!!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Admton
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1519
Localizzazione : Dolomiti barcellonesi
Data d'iscrizione : 22.09.07

MessaggioTitolo: Re: Modello paesini diroccati dell'Appennino...   Mer Ago 20, 2008 4:55 pm

Embarassed

lol!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Modello paesini diroccati dell'Appennino...   

Torna in alto Andare in basso
 
Modello paesini diroccati dell'Appennino...
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» CERCO QUESTO POSTER DELL'UOMO RAGNO.
» Orizzonti Bretoniani: Virtù dell'Eroismo
» Materiale dell'Associazione sui GdR
» Fiera dell'Elettronica e Comix a Venezia 19/20 dicembre
» Controllo dell'ombra - Kage no Jutsu

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Ciacole ntra de noi :: Agorà - Politica & Attualità, Local & Global :: Dolomiti Tribune *-
Vai verso: