Ciacole ntra de noi

La porta della baita era aperta, un polenta come un sole e un fiasco sulla tavola per riscaldare gli animi...
 
IndiceGalleriaFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividi | 
 

 Ritirata di Russia

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Admton
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1519
Localizzazione : Dolomiti barcellonesi
Data d'iscrizione : 22.09.07

MessaggioTitolo: Ritirata di Russia   Mar Ott 30, 2007 11:49 am

Questa sera 30/10 su La7 (chi lo becca?) lo spettacolo di Marco Paolini (quello di Vajont per intenderci) sulla ritirata dell'Armir in Russia nella II guerra mondiale.
90.000 (novantamila) giovani della nostra età, quasi tutti alpini (delle Alpi), ragazzi come noi, morti in 10 giorni di ritirata a piedi nel gelo, quando erano stati gli unici a non essere mai stati sconfitti dai russi (per ammissione degli stessi) e per questo mandati a coprire il culo ai nazisti che si ritiravano. Gerarchie militari che li avevano mandati allo sbaraglio con mezzi assolutamente inadeguati (a partire dagli indumenti), e quel che è più grave, che nessuno RICORDA. 90.000 montanari come noi. Che si sarebbero potuti sposare con 90.000 montanare e dare 200.000 montanarini. Annientati.

W il Fascio, che li ha fatti morire la prima volta!
W la Falce e il Martello, che ha lasciato che i pochi superstiti catturati rimanessero nei campi di concentramento anche dopo la fine del conflitto (Togliatti in primis) ammazzandoli la seconda volta!!
W lo Scudocrociato, che non ha mai parlato della cosa, nessuna memoria per i montanari!!!Ammazzati per la terza ed ultima volta

Infine.. W GLI EXTRACOMUNITARI UCRAINI che si toglievano il pane di bocca per darlo agli invasori italiani (i tedeschi li ammazzavano a vista).

Come allora, ancora adesso siamo tagliati fuori, difatti nessuno prende La7, che parla della pelle dei nostri nonni. Per fortuna c'è (Levi&Prodi permettendo) Internet:
http://www.la7.it/intrattenimento/dettaglio.asp?prop=paolini&video=4725
questo credo sia solo il trailer, domani ci sarà tutto, vi metterò l'indirizzo.

Leggete Centomila gavette di ghiaccio di Giulio Bedeschi e Il sergente della neve di Mario Rigoni Stern.
Per non dimenticare.


Ultima modifica di il Mar Ott 30, 2007 9:27 pm, modificato 1 volta
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
batla

avatar

Numero di messaggi : 266
Età : 35
Localizzazione : Comelico e dintorni
Data d'iscrizione : 29.09.07

MessaggioTitolo: Re: Ritirata di Russia   Mar Ott 30, 2007 4:04 pm

sarà fatto. grazie dell'info, nostro scudocrociatissimo Admin.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Pablo

avatar

Numero di messaggi : 571
Età : 35
Localizzazione : Interland udinese
Data d'iscrizione : 07.10.07

MessaggioTitolo: Re: Ritirata di Russia   Mer Ott 31, 2007 10:54 pm

Grazie Anton per la dritta, Batla ed io non lo abbiamo certo perso (ma non altrettanto il de silvè, impegnato in una non meglio precisata "riunione" scratch )...
Lo spettacolo segue direi alla lettera "Il sergente sulla neve" di Rigoni Stern, con degli incisi in cui Paolini parla del suo viaggio nell'Ucraina di oggi, dove ripercorre a ritroso le tappe della ritirata italiana...
Bello bello, ma forse si apprezza meglio conoscendo il libro... Lo potete leggere in un paio di giorni, vi assicuro... study
Ancora grazie della dritta, non fosse stato per voi invece di Paolini mi sarebbe toccato sorbirmi Sciòn Cònneri... Mandi frus!!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Admton
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1519
Localizzazione : Dolomiti barcellonesi
Data d'iscrizione : 22.09.07

MessaggioTitolo: Re: Ritirata di Russia   Lun Nov 05, 2007 6:57 pm

per chi non avesse avuto la fortuna dei cittadini Pablo e Batla, io ho lo spettacolo e lo presto a chiunque ne faccia richiesta
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Ritirata di Russia   

Torna in alto Andare in basso
 
Ritirata di Russia
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Proposta Gdr

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Ciacole ntra de noi :: Agorà - Politica & Attualità, Local & Global :: Pro-memoria *-
Vai verso: