Ciacole ntra de noi

La porta della baita era aperta, un polenta come un sole e un fiasco sulla tavola per riscaldare gli animi...
 
IndiceGalleriaFAQCercaRegistratiLista UtentiGruppiAccedi

Condividi | 
 

 Da dove veniamo?

Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Da dove veniamo?   Gio Nov 08, 2007 8:53 pm

Apro questo topic, in primo luogo per ribattere (nei denti) le insinuazioni che qualcuno (di cui conosco sia il domicilio, sia dove parcheggia abitualmente la macchina), ha avuto il coraggio e, sopratutto, il buontempo di vibrare verso le mie origini; sia per creare un punto d'incontro, che sia di stimolo per ognuno di ricercare e ricostruire il viaggio di quei geni che oggi, per loro disgrazia (riferito a qualche brutto fofone del forum), sono arrivati a lui.

Allora, per quanto riguarda le illazioni sollevate nei miei cofronti, posso dire con sicurezza che la "scoperta" dell'infame è fortemente aleatoria, perchè si basa su presupposti totalmente errati e infondati. Infatti, lo scellerato porta come prova un, non pienamente precisato, registro di matrimonio dove un certo "Peresani Pietro" prende in moglie "Savoja Feliz Angela". L'ingenuo e superficiale provocatore mette a fondamento della sua "trovata" proprio quel "Feliz", ignorando, o volendo ignorare, che quel nomignolo non c'entra nulla con il mio cognome, è solamente un appellativo (forse addirittura in senso canzonatorio) che la comunità di Laggio ha dato alla mia Famiglia non più di un secolo fà...con lo scopo, credo non secondario, di distinguerla dall'altro ramo della Famiglia, sempre Pilotto, presente nel paese, resasi indipendente dal ceppo originario da un certo punto in poi, e da cui ricevete anch'essa un appellativo distintivo, "Pesci".

Secondo gli studi del Da Ronco (Curato di S.Orsola e di S. Bernardino di Pelos agli inizi del secolo scorso, oltre che appassionato storico), sul cognome Pilotto:

"Etimologicamente sembra il diminutivo di Pilo, nome personale che leggiamo talora nelle vecchie carte cadorine , come Piloni sembra l'accrescitivo del nome stesso. In origine era Pilotto, cioè al numero singolare, e tale si conservò, e si conserva, in quasi tutte le famiglie di questo cognome; nel secolo 17' una famiglia, da cui uscirono parecchi sacerdoti, diede al cognome la terminologia del genitivo latino, o, come altri vogliono, del plurale collettivo, e si disse Pilotti, come si dissero sempre in seguito e si dicono i discendenti di questa famiglia.
Il più lontano che conosciamo dei Pilotto è un Giovanni, ricordato nei seguenti DOCUMENTI:
-1339, 19 settembre, Johannes de Piloto interviene con gli altri regolieri delle quattro ville d'Oltrepiave a un'adunanza in Vigo sotto la solita quercia, in cui eleggono quattro Comeliciesi in giudici arbitri a definire inappellabilmente la loro questione...[...]
-1357, Giovanni Pilloti è uno dei rappresentanti della Regola d'Oltrepiave i quali crearono procuratori per la lite contro Domegge per i confini fra i pascoli e i prati di Larine da un lato e il monte Doana dall'altro...[...]
-1389, 26 giugno, Joannes Pilottus de Laglo , è marigo...[...]


Potrei andare avanti pagine e pagine...
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Da dove veniamo?   Gio Nov 08, 2007 8:57 pm

Non lo merita, ma considerando che se gli venisse la curiosità di cercare qualcosa sulla sua Famiglia lo farebbe indagando su "Batla"...ho pensato di dare un'occhiata io sui "Del Fabbro" (d'altronde quando uno sà cercare, sà cercare...):

Le Famiglie del Fabbro e Fabris di Campolongo

La Famiglia del Fabbro è una diramazione della Famiglia de Zolt. In essa forse già nello stesso secolo 15', o certo uno dei primi anni del secolo seguente, cessò il cognome primitivo per dar luogo al cognome originato "dal mestiere", il mestiere cioè dei primi de Zolt, cioè di fabbriferrai.
Nel 1509, Ambrosio g. Bortolo Fabbro, fà le veci di Comandadore, nel 1506 è Giurato, nel 1508 è Centenaro.
Nel 1507, Nicolò del Fabro, è Giurato. Nel 1518, 25 maggio, Simone g. Cristoforo del Fabbro fà da testimone. Nel 1599, mistro Giacomo Fabro è capitano...[...] Il 10 settembre 1562, Nicolò g. mistro Giacomo de Zolt, è creato notaio.
Allo stesso ramo appartiene la famiglia Fabris. Quindi il cognome pure di questa era Fabbro, o del Fabbro, cognome che poi fu convertito nel plurale collettivo Fabris da ser Liberale g. Cristoforo, vissuto negli anni 1574-1659, il quale seppe acquistare presto una posizione agiata e signorile e che per suoi meriti particolari nel 1627 fu dalla Veneta Repubblica creato Cavalliere dei S.Marco.
Torna in alto Andare in basso
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Da dove veniamo?   Gio Nov 08, 2007 9:01 pm

Un altro che non se lo merita e che, giustamente, ha detto che non siamo colleghi di Regola, ma non perchè non lo sia io, Regoliere, ma perchè invece attualmente non lo è lui...

La Famiglia Zambelli di Candide

I primi ascendenti della Famiglia Monti furono i primi altresì della Famiglia Zambelli, sicchè entrambe provengono dal medesimo stipite.
Da Cadobrino g. Bortolucio g. Altepiando "de Plaza" (di o della Piazza) nacquerò un "Zambello" (cioè Giovanni Bello)
(Niculì, sicuro che non sei stato adottato??? ndr) un Antonio che nel 1379 concorse all'acquisto del monte Calastomo da Domegge, Giacomo e un Francesco detto anche Cesco.
Il 29 febbraio 1371, vengono maifestati alcuni lasciti che erano stati fatti a favore della chiesa di S. Maria di Candide, presente fra gli altri "Zambello g. ser Cadubrini de Plaza de Candidis".
Or Zambello è quelo che ha dato il nome alla Famiglia Zambelli perchè Nicolò suo figlio, marigo di Candide nel 1412, Laudadore del comune nel 1424, in luogo di chiamarsi de Plaza come si chiamavano il padre e gli altri suoi ascendenti, volle chiamarsi "di Zambello", o, "Zambelli", detto poi tallora anche "Joannes Belli".
Torna in alto Andare in basso
Admton
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1519
Localizzazione : Dolomiti barcellonesi
Data d'iscrizione : 22.09.07

MessaggioTitolo: Re: Da dove veniamo?   Gio Nov 08, 2007 10:11 pm

E dei De Lorenzo cosa sai?? E' vero, come si narra, che fossero i fondatori di Lorenz-ago?
Quali i rapporti del ceppo cadorino (Lorenzago e Venas) e quello comeliano? Tutti figli dello stesso leggendario inseminatore?

Anyway PIU' PILO PER TUTTI!!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Da dove veniamo?   Gio Nov 08, 2007 10:26 pm

E' quello il problema...Lorenzo era un nome abbastanza diffuso ed è facile che si siano creati più ceppi autoctoni...
So di certo che i due più prolifichi sono senz'altro quello di Candide (vedasi la nostra PozVirus) e quello di Venas, mi sfugge però quello di Lorenzago...è probabile anche che con la scusa dei rapporti di vicinato (e non solo) tra le Regole d'Oltrepiave e quelle Comeliane, ci sia stato uno "scambio" di uomini tra le due vallate (magari per tutelare interessi in comune), cosicchè i De Lorenzo di Lorenzago siano di derivazione comeliana...
Torna in alto Andare in basso
B@kk

avatar

Numero di messaggi : 35
Localizzazione : Pieve di Cadore
Data d'iscrizione : 15.10.07

MessaggioTitolo: Re: Da dove veniamo?   Gio Nov 08, 2007 10:41 pm

Si dai...dai co' ste fandonie, PILOTZ...te me par na marca delle famose penne Laughing Laughing ma no sta a dì monade!!!

E dei Bakketti cosa dici? Ke essendo in montagna e vivendo tra i monti, l'è pien de Bakket, vero?? Quindi il cognome si fa da solo?? Ma vaaaaaaaa..... Mad

Dai ke skerzo, brao vecio!! Brao!! Forte però sta storia, mia mamma fa FABBRO di cognome..ghe n'ei imparà n'ìaltra ades!

_________________
Nel dubbio? Accerlera! Per un mondo diverso, prendilo di traverso! Quando vedi la paletta, scala a manetta! ...co' coron, fon fin fun...
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.bellunoquad.forumup.it
Diabolik83

avatar

Numero di messaggi : 597
Data d'iscrizione : 23.09.07

MessaggioTitolo: Re: Da dove veniamo?   Ven Nov 09, 2007 9:55 am

Bravo Felizzo...tu sì che sei un ottimo ricercatore.....
Fammi un bel resoconto anche sui Frescura dai,che poi lo stampo e lo attacco in camera....
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
PozVirus

avatar

Numero di messaggi : 131
Età : 35
Localizzazione : ...nel mondo di quark
Data d'iscrizione : 19.10.07

MessaggioTitolo: Re: Da dove veniamo?   Ven Nov 09, 2007 11:22 am

....GRANDE FELIZZO!!! cheers Un forum che ci riporta alle nostre radici...EMOZIONANTE!!!Credo pure io, da una ricerca che avevo fatto alle medie sulle origini dei cognomi, che i De Lorenzo siano del Comelico...poi per distinguerli erano stati messi dei secondi cognomi come Poz o Tobolo o Buratta...CIAO MITTTTIIIICCCOOOOO Wink Very Happy
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo https://facebook.com
Niguli kneilu

avatar

Numero di messaggi : 516
Localizzazione : Candide, Comelico Superiore
Data d'iscrizione : 22.09.07

MessaggioTitolo: Re: Da dove veniamo?   Ven Nov 09, 2007 2:04 pm

Comunque, Felizzo caro, io son regoliere tanto quanto te e sicuramente ho più diritti e privilegi dei regolieri Cadorini....
A Candide tutti i maschi compiuti i 21 anni hanno la possibilità di diventare regolieri me di assumere i diritti di questi!
Inoltre ti faccio i complimenti sulla ricerca! Tutto giusto, bravo!
Ma hai omesso il fatto che i Zambelli sono anche nobili!!! Vai a controllare! Ho i documenti in patria, te li mostrerò prima o poi!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.gruppocandide.it
Gas

avatar

Numero di messaggi : 599
Localizzazione : Cadore
Data d'iscrizione : 06.10.07

MessaggioTitolo: Re: Da dove veniamo?   Ven Nov 09, 2007 3:06 pm

..bene, allora d'ore in poi avremo il piacere di chiamarti:
Niculì Kneilu de Zembelli!!! king
e sarai perciò conferito del grande onore di essere l'ufficiale rappresentante della VA, a qualsiasi ufficialmente ufficializzata riunione della stessa!
Lunga vita al nobile Candidese!!!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Da dove veniamo?   Ven Nov 09, 2007 4:49 pm

Felizzo ha scritto:
...perchè non lo sia io, Regoliere, ma perchè invece attualmente non lo è lui...
Niguli kneilu ha scritto:
...tutti i maschi compiuti i 21 anni hanno la possibilità di diventare regolieri...

Abbiamo detto la stessa cosa...

Diabolik83 ha scritto:
Bravo Felizzo...tu sì che sei un ottimo ricercatore.....
Fammi un bel resoconto anche sui Frescura dai,che poi lo stampo e lo attacco in camera....

Se mi capita l'occasione, più che volentieri! Il problema è che sono abbastanza impegnato in questo periodo...
Comunque vai tranquillo che sui Frescura di Grea si trovano "chilate" di documenti...
Torna in alto Andare in basso
Niguli kneilu

avatar

Numero di messaggi : 516
Localizzazione : Candide, Comelico Superiore
Data d'iscrizione : 22.09.07

MessaggioTitolo: Re: Da dove veniamo?   Sab Nov 10, 2007 10:10 am

Caro Felizzo, non so quale significato tu dia al termine attualmente, ma il sottoscritto, ATTUALMENTE, ORA, DA ORMAI 3 ANNI!!! E' regoliere della Regola di Candide, avendo presentato all'epoca, domanda scritta per divenire REGOLIERE!
Non siamo a Casamazzagno, qui, dove regna la dittatura.....
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://www.gruppocandide.it
Admton
Admin
avatar

Numero di messaggi : 1519
Localizzazione : Dolomiti barcellonesi
Data d'iscrizione : 22.09.07

MessaggioTitolo: Re: Da dove veniamo?   Sab Nov 10, 2007 10:41 am

Allora cara Miky siamo parenti?? Io sono De Lorenzo Seghén, non per via di attitudini onanistiche (che certo non rinnego), quanto per mestiere degi avi, falegnami e boscaioli.

Ma devo anche dire al sior Felizzo che tanta ricerca del passato è ottima, ma SE e SOLO SE attraverso il passato si progetta il futuro..detto in altre parole, inutile scavare nel passato se poi non cerchi in tutti i modi di dare un futuro radioso alla tua dinastia!

E comunque grande Bacco,fonte di ispirazione umoristica,davvero bella la storia dei baket!


Ultima modifica di il Sab Nov 10, 2007 10:47 am, modificato 2 volte
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
batla

avatar

Numero di messaggi : 266
Età : 35
Localizzazione : Comelico e dintorni
Data d'iscrizione : 29.09.07

MessaggioTitolo: Re: Da dove veniamo?   Sab Nov 10, 2007 10:43 am

vorrei replicare al Pilotto Felizzo, del quale non indico ancora la provenienza visto le sue ancora dubbie origini.

Citazione :
Secondo gli studi del Da Ronco (Curato di S.Orsola e di S. Bernardino di Pelos agli inizi del secolo scorso, oltre che appassionato storico), sul cognome Pilotto:

...


Come tua abitudine, non citi mai la fonte completa delle tue affermazioni (forse per paura di essere smentito), indicando un generico "secondo gli studi del Da Ronco..." che lascia molti dubbi sia sulla veridicità delle tue parole sia sulla tracciabilità del documento che ci proponi.
Confidando in un tuo maggiore rigore nella ricerca, ti lascio ancora un po' di tempo per documentare meglio (rivedere???) le tue affermazioni. nel frattempo ti lasciamo meditare su questo dubbio che, sappiamo, da tempo ti attanaglia:
1) menti sapendo di mentire;
2) inconsciamente non vuoi accettare il fatto di non essere proprio originario di queste meravigliose terre, bensì di luoghi situati più a sud, o molto più a sud;
3) hai accettato il fatto di provenire da luoghi lontani, ma ormai ti senti integrato nel territorio cadorino, tanto da essere considerato, almeno sulla carta, un "Regoliere".

Vi ricordo che le condizioni per l'ottenimento del diritto di Regoliere a Laggio di Cadore sono molto elastiche. E' possibile quindi che, a fronte di vincoli apparentemente severi descritti nel Laudo della Regola, nella pratica vi sia una facilità di accesso che definirei imbarazzante!!!

"Feliz", aspettiamo una tua pronta replica, qualora esista, fermo restando la nostra immutata stima nei tuoi confronti.
In fede, tuo Batla.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Da dove veniamo?   Sab Nov 17, 2007 12:47 pm

Ho letto in un altro topic che si aspetta ancora una mia risposta...MA NON CREDEVO CHE DOVEVO ANCHE RISPONDERE AL MESSAGGIO SOPRA!!!!

Comunque, Sig. Batla, se vuoi a casa ho le fotocopie di tutti i documenti da cui ho ricavato le informazioni...anzi meglio, visto che sicuramente metterai in dubbio anche le riproduzioni, ipotizzando chissà quali manipolazioni, ti invito a venire con me alla Biblioteca Storica Cadorina di Vigo, così potrai vedere di persona le secolari e originali pergamene (tra l'altro per la maggior parte atti notarili), dove si dimostra tutto quello che ho affermato sopra.

Tu piuttosto, io ho descritto l'origine del tuo cognome, ma non sono tanto sicuro che sia tutto vero...eh, purtroppo non posso certificare le fonti...
Ed effettivamente, adesso che mi ricordo bene, a Padova ho conosciuto un ragazzo che faceva Del Fabbro, ma non era proprio di Campolongo e d'intorni...orgogliosamente mi diceva di essere di residenza e nascita ad Agrigento sud!!!

Saluti a tia conterraneo...!

batla ha scritto:

Vi ricordo che le condizioni per l'ottenimento del diritto di Regoliere a Laggio di Cadore sono molto elastiche. E' possibile quindi che, a fronte di vincoli apparentemente severi descritti nel Laudo della Regola, nella pratica vi sia una facilità di accesso che definirei imbarazzante!!!
Non sta scrivere cose che non sai per il puro gusto di farlo, qua non si scherza.
Torna in alto Andare in basso
batla

avatar

Numero di messaggi : 266
Età : 35
Localizzazione : Comelico e dintorni
Data d'iscrizione : 29.09.07

MessaggioTitolo: Re: Da dove veniamo?   Sab Nov 17, 2007 1:03 pm

scusa felizzo se ho intaccato la moralità della Regola di Lajo. va da sè che dovrai spiegarci tutti i vincoli e le condizioni per la nomina ufficiale a Regoliere di Laggio! il popolo vuole sapere!!!
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Ospite
Ospite



MessaggioTitolo: Re: Da dove veniamo?   Sab Nov 17, 2007 1:58 pm

Piacerebbe entrare, ah...?! Razz

Allora, nella Regola di Vigo, si assume la qualifica di Regoliere per:

- eredità, dal figlio maschio o femmina, discendente dalle antiche famiglie originarie (mi sembra residenti a Vigo da almeno 300 anni), in linea paterna e materna, purchè porti il cognome del Regoliere e sia residente nel Comune di Vigo;

- acquisizione, qualora il nucleo famigliare risulta insediato, con continuità, da almeno 100 anni nel Comune di Vigo, semprecchè non abbia rapporti conflittuali con la Regola. Certificato tale periodo di residenza, può chiedere l'ammissione all'Assemblea Generale dei Regolieri che delibererà in merito.

Soddisfatte le condizioni di cui sopra, è altre si Regoliere, ovvero iscritto nell'anagrafe generale:

- il figlio maschio o femmina, coniugato-a vedovo-a, con o senza figli che abbia focolare proprio;

- ogni altro figlio maschio o femmina che abbia un focolare proprio e che sia maggiorenne.

- il tutore dei minorenni o interdetti, nell'interesse dei figli del Regoliere.
Torna in alto Andare in basso
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Da dove veniamo?   

Torna in alto Andare in basso
 
Da dove veniamo?
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Dove sei Batista?
» Il mio nome è Alessio.
» Cerco Dream house di Barbie
» Scudo del Paladino (Veleda o no ?)
» WOW TCG qualcuno ci gioca???

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Ciacole ntra de noi :: Agorà - Politica & Attualità, Local & Global :: Identità *-
Vai verso: